Belgio: associazione gay adotta pinguina lesbica - penguins large - Gay.it Archivio

Belgio: associazione gay adotta pinguina lesbica

Negli zoo di tutto il mondo si scoprono sempre più coppie gay tra i pinguini. Diversi esemplari sono stati trovati in Belgio, Germania, Svezia, Giappone e Stati Uniti.

RUXELLES – Negli zoo di tutto il mondo si scoprono sempre più coppie gay tra i pinguini. Diversi esemplari sono stati trovati in Belgio, Germania, Svezia, Giappone e Stati Uniti.
L’associazione belga Casa Rosa, centro di accoglienza per omosessuali, ha annunciato di aver adottato un pinguino gay dello zoo di Anversa, il primo, a detta dei responsabili del parco zoologico, ad aver trovato una coppia gay tra gli esemplari ospitati.
Per un anno Casa Rosa finanzierà il nutrimento di un pinguino, appartenente ad una coppia lesbica, e riceverà in cambio un certificato e il suo nome su un piccolo pannello vicino al recinto che ospita la coppia.
“Casi di omosessualità – ha spiegato Ilse Seegers, portavoce dello zoo di Anversa – si registrano in diverse specie e tra i pinguini presenti nel nostro zoo abbiamo individuato diverse coppie gay”.
Lo scorso anno un gruppo di ricercatori guidati da Keisuke Ueda, esperto di ecologia comportamentale alla Rikkyo Univesity di Tokyo, individuò 20 coppie di pinguini gay in alcuni acquari e zoo della capitale giapponese.
Allora il professor Ueda attribuì la presenza di coppie dello stesso sesso alla difficoltà per i pinguini in cattività di trovare partner del sesso opposto, anche se lo stesso professore sottolineò subito la mancanza di dati per poter affermare con certezza una maggiore frequenza di coppie gay tra gli esemplari in cattività rispetto a quelli che vivono in natura.