Convegno di Brescia: a Milano striscioni contro l'omofobia - milano no omofobiaBASE 1 - Gay.it Archivio

Convegno di Brescia: a Milano striscioni contro l’omofobia

Un gruppo di attivisti milanesi ha affisso, fuori dalla sede di una delle associazioni organizzatrici, striscioni contro il convegno con Joseph Nicolosi: “L’omosessualità non è una malattia”.

Convegno di Brescia: a Milano striscioni contro l'omofobia - milano no omofobiaf1 - Gay.it Archivio

L’ormai famigerato convegno di Brescia a cui parteciperà il controverso psicologo americano Joseph Nicolosi e dal quale l’Ordine lombardo degli psicologi si è ufficialmente dissociato, inizierà domani e la scorsa notte, un gruppo di attivisti milanesi che va sotto il nome di "Corsari di Milano" ha appeso striscioni con scritte frasi come "Nessuna cura per il mio essere. La vostra scienza, la nostra vita. No al convegno di Brescia", "No al fascismo. No all’omofobia" e "L’omosessualità non è una malattia" e uno con il volto di Nicolosi e la scritta "Wanted".

Convegno di Brescia: a Milano striscioni contro l'omofobia - milano no omofobiaf2 - Gay.it Archivio

Gli striscioni sono apparsi in via Macedonio Melloni, all’esterno dell’edificio che ospita la sede milanese dell’associazione "Scienza e Vita", una delle realtà che organizzano il contestato convegno bresciano. Sul blog dei "Corsari di Milano" oltre alle foto degli striscioni c’è anche un video che li ritrae mentre affiggono le scritte e con il quale spiegano il motivo del loro gesto.