LA REGINETTA ALTERNATIVA - perrelli - Gay.it Archivio

LA REGINETTA ALTERNATIVA

Arriva “The Italian Miss Alternative” concorso di bellezza ‘riservato ai giovanotti’ che sfilano con parrucche, lustrini e tacchi a spillo. Incasso devoluto per la lotta all’Aids.

BOLOGNA – Lo chiamano “concorso di bellezza riservato a giovanotti” ma non fatevi ingannare: a sfilare saranno le nerborute modelle della Maison du Casserau con i loro vistosi décolleté e tacchi vertiginosi. Giovedì 14 luglio si riaccendono i riflettori su “The Italian Miss Alternative“, l’evento benefit nato entro le mura bolognesi, forgiato dalla mente di Stefano Casagrande, che per dieci anni (dal 1994 al 2004) ha dato ossigeno con continuità a tutte le realtà che nel tessuto cittadino offrono il proprio impegno per la lotta all’Aids (LILA-Lega Italiana per la Lotta all’Aids, M.I.T, Movimento Identità Transessuali, IDA-Iniziativa Donne AIDS e Progetti Salute Cassero). Si va in scena al nuovo Link di via Fantoni, in quel monovolume germogliato a Bologna per racchiudere l’entusiasmo e la progettualità dell’underground pensante.

LA REGINETTA ALTERNATIVA - missalt2005leggera2 - Gay.it Archivio

Dopo un anno di pausa si riaccendono i riflettori sulla passerella che ogni anno incorona la reginetta dell’universo “alternative”: impavide e caparbie, le bizzarre mannequin (in realtà irsuti giovanotti) saranno le interpreti del “Proibito“, il tema che Nostra Signora Inès (prima vincitrice e insindacabile legislatrice del concorso) ha scelto per l’edizione 2005.
Occhi di bue puntati sulla fecondazione assistita, sulla censura cinematografica, sull’alcool e perfino sul matrimonio gay: e per ognuno di questi ambiti su cui si abbatte ancora oggi la scure del divieto, cartamodelli e stoffe, ma soprattutto insospettabili materiali di recupero ad effettuare la trasformazione in alta moda, in defilée. In passerella, poi, anche i moniti dell’infanzia (“non accettare caramelle dagli sconosciuti”) o quelli del vivere quotidiano (“vietato calpestare le aiuole”), per sbirciare un po’ anche nel proibito già culturalmente metabolizzato, quello che non ci sembra più tale, ma che già di per sé qualcosa, a qualcuno, preclude.
Ventisei in tutto le concorrenti, già da tempo impegnate nella costruzione dell’abito, in cui convergono abilità in bilico tra l’ingegneria e l’architettura, doti d’alta sartorialità e competenze da esperto artificiere. Ad esprimere il verdetto un parterre di personaggi del cinema, del giornalismo, della letteratura e della moda, severi giudici di un gioco che sfiora l’avanguardismo e ammicca all’arte. A fare gli onori di casa Agònia, storica anfitriòna della Maison, insieme a Eva Robin’s, Alessandra Di Sanzio, e Vladimir Luxuria. Tappezzerie video a cura di Maurizio Cecconi e Umberto Saraceni.
A reginetta incoronata iniziano i festeggiamenti: apre il “Party Proibito” la live performance della producer e cantante Wilbi, a cui faranno seguito i djset dei protagonisti del clubbing italiano, vale a dire Ralf, Ricky Montanari, Dino Angioletti, Giusy Consoli, Joker. I proventi della manifestazione – in continuità con l’importante tradizione dell’evento – saranno interamente devoluti a LILA (Lega Italiana per la Lotta all’Aids) M.I.T, (Movimento Identità Transessuali), IDA (Iniziativa Donne AIDS) e Progetti Salute Cassero. Il prezzo del biglietto di ingresso è di 15 euro per la poltrona numerata e di 10 euro per il posto in piedi. Entrambe le soluzioni comprendono spettacolo + party. Sono già aperte le prevendite presso il gay lesbian center “Il Cassero” (via Don Minzoni 18) e Joker dischi (via Ugo Bassi).

CASSERO gay & lesbian center
presenta
THE ITALIAN MISS ALTERNATIVE 2005
SPETTACOLO PROIBITO
concorso di bellezza riservato a giovanotti

14 LUGLIO 2005
ore 22
c/o LINK – via Fantoni 21, Santa Caterina di Quarto (BO)
***
ore 24
PARTY PROIBITO
selezione musicale a cura di:
RALF dj
RICKY MONTANARI dj
GIUSY CONSOLI dj
JOKER dj
DINO ANGIOLETTI dj
ingresso poltrona numerata show + party 15 euro (prevendita)
ingresso semplice show + party 10 euro
serata benefit LILA – IDA – MIT – PROGETTO SALUTE CASSERO
Clicca qui per discutere di questo argomento nel forum Gay Style.