Love is in the Air: le prime nozze gay in volo grazie a Sas - matrimonisasBASE - Gay.it Archivio

Love is in the Air: le prime nozze gay in volo grazie a Sas

La compagnia aerea svedese organizza il primo matrimonio gay a bordo di un volo da Stoccolma a New York. E per scegliere la coppia che vincerà anche uno splendido viaggio di nozze, c’è un concorso.

Love is in the Air: le prime nozze gay in volo grazie a Sas - sas weddingF1 - Gay.it Archivio

Sarà il primo matrimonio gay celebrato su un aereo e ad avere l’idea è stata SAS Scandinavian Airlines che, come ha sottolineato Robin Kamark, Chief Commercial Officer dell’azienda, "è la compagnia di bandiera di tre fra i paesi più liberali e progressisti al mondo, in particolare per quando riguarda i diritti dei gay".
Il matrimonio si svolgerà il prossimo 6 dicembre a bordo dell’Airbus A340 che viaggerà sulla tratta Stoccolma-New York. Ma come fare a scegliere quale sarà la fortunata coppia a sposarsi tra le nuvole?
Per farlo SAS ha lanciato un concorso che si chiama, non a caso, "Love is in the Air" che si intreccia a doppio filo con i principali social netowrk della rete.

Love is in the Air: le prime nozze gay in volo grazie a Sas - sas weddingF2 - Gay.it Archivio

Sul sito www.flysas.com/love le coppie che vogliono partecipare alla selezione possono creare il loro profilo corredato da video e foto, che tutti potranno votare. Già da adesso sono visibili i profili delle prime 36 coppie che si sono registrate. Naturalmente, a salire a bordo dell’Airbus A340 con gli anelli in tasca sarà la coppia più votata e per permettere ai partecipanti di accumulare più punti possibili, il sito di SAS permette di condividere il profilo creato per il concorso con gli amici e i contatti che ognuno ha su social network come Facebook, Twitter e YouTube.
"Le compagnie aeree, e anche SAS, organizzano già da anni matrimoni a bordo dei propri aerei, ma noi saremo i primi al mondo ad organizzare un matrimonio omosessuale in volo – ha dichiarato Robin Kamark -. SAS Scandinavian Airlines è la compagnia di bandiera di tre fra i paesi più liberali e progressisti al mondo, in particolare per quando riguarda i diritti dei gay, e dunque pensiamo che questa iniziativa sia la naturale celebrazione dell’amore".

Love is in the Air: le prime nozze gay in volo grazie a Sas - sas weddingF3 - Gay.it Archivio

La coppia fortunata vincerà, oltre al matrimonio in alta quota, anche un viaggio di nozze da sogno negli Stati Uniti, che comprende volo SAS di andata e ritorno in Business Class da Stoccolma per New York, tre notti al W Hotel, uno dei più lussuosi alberghi di New York,  pacchetto VIP Broadway, voli per Los Angeles, tre notti al favoloso Andaz Hotel West Hollywood, oltre ad una luna di miele in perfetto stile hollywoodiano.

Love is in the Air: le prime nozze gay in volo grazie a Sas - sas weddingF4 - Gay.it Archivio

Per accogliere la coppia selezionata, SAS allestirà una parte della sua lounge all’Aeroporto di Stoccolma in wedding lounge e una delle cabine di Business Class a bordo del volo SK903 del prossimo 6 Dicembre in un’esclusiva wedding cabin. Interamente gay sarà anche l’equipaggio in servizio su questo volo.

Love is in the Air: le prime nozze gay in volo grazie a Sas - sas weddingF5 - Gay.it Archivio

Parallelamente a questa iniziativa, SAS Scandinavian Airlines, in collaborazione con VisitSweden, ha lanciato lo stesso tipo di concorso negli Stati Uniti, dove una coppia omosessuale vincerà un viaggio di nozze in Svezia con voli in Business class, due notti al famoso IceHotel dove verrà celebrato anche il matrimonio, tre notti all’Hotel Skeppsholmen di Stoccolma e il pacchetto VIP Stockholm organizzato dall’Ufficio del Turismo della capitale svedese. Tra i partecipanti a "Love is in the Air" ci sono già tre coppie italiane: Enrico e Alessio di Cavenago di Brianza, Alessandro e Francesco di Guidonia e Silvia e Cristina di Rubiera, ma ci sono profili creati dalla Tailandia, dalla Russia, dalla Cina, oltre che dalla Svizzera, dall’Inghilterra e dalla Francia. E se fosse proprio una coppia italiana a vedere coronare il proprio sogno in volo sull’oceano?